Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

6 Marzo 2013 | Innovazione

Altro che iPhone, tutti in attesa di Galaxy SIV

Il mercato tecnologico vive anche di fascino e attesa . In queste ultime settimane, snobbando le voci sul prossimo iPhone Mini, tutti parlano di Galaxy SIV , che sarà svelato al pubblico il prossimo 14 marzo. La presentazione si svolgerà a New York e già si candida a essere l’evento mediatico di settore in questi primi mesi del 2013. Nel frattempo, le voci sulle meraviglie hardware e software del nuovo cellulare Samsung si sprecano. C’è chi addirittura parla di una funzionalità che permette di controllare il telefono con il movimento degli occhi. Fantascienza, per ora, comunque utile ad alimentare l’aura del dispositivo e della casa sudcoreana. Certo è che Samsung ha registrato i marchi ‘eye scroll’ e ‘Samsung eye scroll’ in Europa e Stati Uniti e che ci sono almeno un paio di società (Tobii e Umoove) indiziate per la produzione della particolare tencologia. Per il resto, il pubblico si attende un display hd da 5 pollici, 2 Gb di Ram, una fotocamera posteriore da 13 megapixel (frontale da 2) e un processore Exynos 5 8-core . Il sistema operativo dovrebbe essere Android 4.2.2 Jelly Bean. Galaxy SIV dovrebbe insidiare il nuovo iPhone (che potrebbe chiamarsi 5s), risultando lo smartphone più venduto dell’anno. Fare meglio di Galaxy SIII (40 milioni di esemplari acquistati) sarebbe già una mezza impresa. Un po’ come essere il dispositivo più popolare tra utenti e addetti ai lavori prima ancora di arrivare nei negozi.

Guarda anche:

È italiano il primo avatar che risponde al 112 in lingua dei segni

Arriva in Italia il primo avatar virtuale capace di rispondere alle richieste di emergenza nella lingua dei segni, nota anche come Lis. Il software rende accessibile il sevizio di emergenza del 112...

Vini affidati alle acque di mari e laghi, una pratica già nota agli antichi greci

Furono infatti i Greci dell’isola di Chio primi a rendersi conto dell’effetto delle acque marine sulle uve da vino. Lasciavano gli acini a mollo per qualche giorno così da eliminare la pruina, il...
farmer_Oscar_green_hfossmark

Giovani italiani creativi anche in agricoltura

Ecco gli Oscar Green di Coldiretti: dal concime a base di lana alle orecchiette snack per aperitivi, passando per la robiola che diventa pane Dal concime a base di lana alle orecchiette snack per...