Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

11 Febbraio 2008 | Attualità

Boom per i Cesaroni che pensano al cinema

E’ boom per la fiction I Cesaroni in televisione: la seconda serie, dopo aver esordito al 30% con picchi d’ascolto del 45%, ottenendo uno share record presso il pubblico più giovane, tra gli 8 e i 14 anni (68%).  La fiction ha costretto Raiuno a chiudere “Uomo e gentiluomo della Carlucci”, venerdì scorso, nonostante un calo di 1 milione di spettatori, ha avuto 6.611.000 (25,18%) nel primo episodio e 6.668.000 (32,23%) nel secondo, distanziando nettamente anche Pupo, che con “Chi fermerà la musica” ha avuto 4.227.000 (16,54%). Per Canale 5 è uno dei maggiori successi di stagione e infatti la terza serie è già in preparazione e il set si aprirà in primavera . Carlo Bixio, il produttore della Publispei a cui si deve la fiction con Claudio Amendola, Elena Sofia Ricci, Antonello Fassari e Max Tortora nei ruoli principali, pensa a un film per le sale . “E’ un progetto cui stiamo lavorando con convinzione – ha annunciato Bixio -, una storia con protagonisti i due giovani Marco e Eva. Ma sappiamo che è un rischio, un insuccesso metterebbe a repentaglio la serie tv, per questo siamo coscienti che sarà necessario per andare avanti nel progetto avere una sceneggiatura veramente forte. Siamo convinti che il pubblico giovane, quello che affolla le sale per le nuove commedie sentimentali, ci stia aspettando anche al cinema”. Per Bixio, I Cesaroni hanno successo “perchè sono gli eredi della commedia all’italiana, quella che tutti noi abbiamo nel cuore. Le sceneggiature sono ottime, realizzate da un gruppo di autori, guidato da Fabrizio Cestaio di grande professionalità, il cast poi è azzeccato dal primo all’ultimo ruolo e la regia di Francesco Vicario ha fatto il resto”. Per la nuova serie, ancora in 13 puntate, a Francesco Vicario si alternerà al fratello Stefano Vicario.

Guarda anche:

Le sfide di Milano

Una visione di Milano 2030 è evocata nel volume “8tto Racconti di Milano - Verso un nuovo progetto di città”. Edito da Assimpredil Ance di Milano, Lodi, Monza e Brianza, per approfondire, sotto...

Donne e over 65 i bevitori italiani di vino nell’analisi post pandemia

Uno studio dell’agenzia Wine Intelligence traccia il profilo post pandemia del consumatore italiano del vino.  La pandemia ha modificato il profilo del consumatore italiano di vino che è sempre più...

Approvato il Super Green Pass, nuove regole dal 6 dicembre

Obbligo vaccinale e terza dose, estensione dell'obbligo del vaccino a nuove categorie, istituzione del Super Green pass a partire dal 6 dicembre e rafforzamento dei controlli e campagne promozionali...