Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

25 Maggio 2006 | Attualità

CARTA EUROPEA FILM ONLINE PER INCORAGGIARE DIFFUSIONE CINEMA IN RETE

Incoraggiare e regolamentare la diffusione dei film in internet a livello europeo. E’ questo l’obiettivo della Carta europea del film online sottoscritta a Cannes dai principali rappresentanti dell’industria cinematografica, dai fornitori di servizi internet e dagli operatori delle tlc di Usa e Ue, sotto l’egida della Commissione europea. La Carta individua quattro elementi necessari per la diffusione del cinema online: un’offerta ampia di film su internet, la facilità d’uso dei servizi online per i consumatori, un’adeguata tutela dei diritti d’autore e una stretta collaborazione per lottare contro la pirateria. La Carta è aperta alla firma di tutte le parti interessate e la Commissione europea presenterà in autunno una comunicazione sul tema. Per Viviane Reding, commissario Ue per la Società dell’informazione, la Carta “è un importante passo avanti per l’economia digitale e l’industria dei contenuti” perché “i servizi online faciliteranno notevolmente l’accesso al cinema europeo”

Guarda anche:

Mytho, scoperto il nuovo gene che regola l’invecchiamento

Un gruppo di ricercatori diretto dal prof. Marco Sandri, docente del Dipartimento di Scienze Biomediche dell’Università di Padova e Principal Investigator dell’Istituto Veneto di Medicina Molecolare...

I microbi architetti del mare secondo scienziati italiani e statunitensi

Rivoluzione copernicana nelle acque più profonde, racconta uno studio pubblicato da Nature Ecology and Evolution. I microbi sono tanto piccoli quanto attivi nel far funzionare la vita sul pianeta...

Riprodotto un naso con stampa in 3D al Meyer di Firenze

L'intervento è avvenuto nell’ospedale pediatrico Meyer di Firenze su un bimbo di 5 anni nato con un grave problema alla piramide nasale a causa di una complicanza post partum. La progettazione della...