Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

30 Marzo 2006 | Attualità

DI PIETRO: NO A SCRUTINIO ELETTRONICO

Antonio Di Pietro chiede al ministro dell’Interno Giuseppe Pisanu che alle prossime elezioni del 9 aprile lo scrutinio elettronico, che interessa quattro regioni e il 25% dei voti complessivi, “non abbia alcuna validità ai fini del conteggio delle votazioni”. Dopo l’inchiesta di “Diario” ripresa sullo scorso numero di Broadcast&Video che ha sollevato dubbi sullo scrutinio elettronico, Di Pietro chiede a Pisanu le ragioni che hanno portato ad assegnare il ”software, l’hardware, la consulenza e la gestione operativa per lo scrutinio elettronico alle società Eds, Accenture, Telecom Italia e Adecco con procedura d’urgenza e a trattativa privata”. Inoltre chiede “quali procedure sono state messe in atto per la sicurezza dei dati” e che sia resa pubblica “la copia del codice del software utilizzato”

Guarda anche:

Musica e balletto occupano Milano grazie alla Scala

La Scala in Città, l’iniziativa realizzata dal Teatro alla Scala di Milano in collaborazione con la Filarmonica della Scala e l’Accademia Teatro alla Scala, ritorna con la 2a edizione dal 27...

Il lume della scienza si accende sulla Notte dei Ricercatori

Venerdì 30 settembre un ricco programma di iniziative si svolge in Italia e in tutto il mondo per avvicinare l’universo scientifico alle persone e alle scuole con eventi coinvolgenti e innovativi. I...
cannolo

A Caltanisetta il cannolo da Guinnes World Record

È stato realizzato a Caltanissetta il cannolo più grande al mondo. Il tipico dolce siciliano misura 21 metri di lunghezza e un diametro di 18 centimetri ed entra di diritto nel registro dei Guinness...