Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

2 Aprile 2013 | Attualità

Eni fa causa a Report, per 25 milioni di euro

Venticinque milioni di danni per un servizio video. Tanto ha chiesto di risarcimento Eni alla trasmissione della Rai Report , colpevole di aver intaccato l’immagine del gruppo guidato da Paolo Scaroni. Il colosso dell’energia vuole far pagare alla trasmissione della Gabanelli i danni di immagine presumibilmente subiti nella puntata Ritardi con Eni mandata in ondata a metà dicembre 2012.  L’azienda contesta tutto, a partire dal titolo. Ma la giornalista ha detto di essere pronta a dimostrare la bontà del suo lavoro. ” Non invoco nessuna immunità, se sbaglio voglio essere punita” , ha dichiarato in una intervista   rilasciata al Corriere della Sera . “Contestano che il maggior costo del gas dovuto ai contratti take or pay con la Russia finisca sulle bollette, quando lo stesso Scaroni ha chiesto in un’audizione al Senato che non siano gli azionisti a farsene carico. La ricostruzione della opacità nei contratti con il Kazakistan . Le critiche alla campagna sconti della scorsa estate. La questione ambientale in Basilicata. Perfino la remunerazione di Scaroni, pubblicata sul sito dell’Eni, e di cui abbiamo spiegato il meccanismo delle stock option pagate per cassa. Ce n’è di spazio in 145 pagine…” , dice la conduttrice. 

Guarda anche:

Pompei

La tecnologia entra nella storia di Pompei

Nuove iniziative sperimentali per il recupero di reperti del Parco archeologico di Pompei sono realizzate grazie al digitale e alla robotica e con il contributo di realtà italiane e internazionali....
Eustorgio

A Milano nasce il più grande archivio di documenti storici d’Europa

Il Comune di Milano ha approvato la realizzazione del nuovo impianto di archiviazione all’interno della Cittadella degli archivi di Milano. La ricerca dei documenti è affidata a Eustorgio, un robot...

Alimentari, fiore all’occhiello del Paese, i maggiori rincari nel 2022

Il 2022 si apre con un vero e proprio boom di rincari. Non solo l’ennesimo allarme contagi con la galoppante diffusione della variante Omicron in tutta Europa, ma a complicare la vita degli italiani...