Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

28 Febbraio 2008 | Attualità

Fra i cento film italiani da salvare primeggiano Fellini e Visconti

I cento, o meglio 101 film italiani da salvare. Questa la difficile impresa di selezione in cui si è cimentata una commissione di esperti, rispondendo all’appello lanciato nel 2006 dalle Giornate degli Autori di Venezia. Guardando ai registi prevale su tutti Federico Fellini , con sette opere inserite in graduatoria. Il secondo posto è andato a Luchino Visconti, presente nella maxi-classifica con sei opere. Lo sceicco bianco (1952), I Vitelloni (’53), La strada (’54), Le notti di Cabiria (’57), La dolce vita (’60), Otto e mezzo (’63), Amarcord (’74), sono le pellicole irrinunciabili di Fellini. Mentre Visconti è stato selezionato per Ossessione (1943), La terra trema (’48), Bellissima (’51), Senso (’54), Rocco e i suoi fratelli (’60), Il Gattopardo (’63). Dopo di lui, Vittorio De Sica, con Sciuscià (1946), Ladri di biciclette (’48), Miracolo a Milano (’51), Umberto D (’52) e L’oro di Napoli (’54).  A pari merito, Francesco Rosi, che piazza in classifica I magliari (1959), Salvatore Giuliano (’62), Le mani sulla città (’63), Il caso Mattei (’72) e Cadaveri eccellenti (’76). Ex aequo con Rosi e De Sica, Mario Monicelli, con i suoi uardie e ladri (1951), Un eroe dei nostri tempi (’55), I soliti ignoti (’58), La grande guerra (’59) e Un borghese piccolo piccolo (’77). Dietro di lui, con quattro film, ci sono invece Roberto Rossellini (con Roma città aperta, Paisà, Stromboli ed Europa 51) e Dino Risi (Poveri ma belli, Una vita difficile, Il sorpasso, I mostri).

Guarda anche:

Le sfide di Milano

Una visione di Milano 2030 è evocata nel volume “8tto Racconti di Milano - Verso un nuovo progetto di città”. Edito da Assimpredil Ance di Milano, Lodi, Monza e Brianza, per approfondire, sotto...

Donne e over 65 i bevitori italiani di vino nell’analisi post pandemia

Uno studio dell’agenzia Wine Intelligence traccia il profilo post pandemia del consumatore italiano del vino.  La pandemia ha modificato il profilo del consumatore italiano di vino che è sempre più...

Approvato il Super Green Pass, nuove regole dal 6 dicembre

Obbligo vaccinale e terza dose, estensione dell'obbligo del vaccino a nuove categorie, istituzione del Super Green pass a partire dal 6 dicembre e rafforzamento dei controlli e campagne promozionali...