Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

26 Giugno 2021 | Economia

Hai voluto la bicicletta? Adesso inizia a guadagnare!

Il turismo in bici è ancora poco diffuso nel nostro Paese, ed è praticato soprattutto da stranieri. Tuttavia è un settore in crescita, spinto dalla riscoperta della bicicletta durante i lockdown (+20% di ciclisti nel 2020 rispetto all’anno precedente), capace di portare valore su tutto il territorio, raggiungendo un patrimonio artistico e paesaggistico lontano dai consueti percorsi turistici di massa.

Ma soprattutto è un settore redditizio: in Italia, per ogni euro investito in una ciclovia, infatti, al territorio se ne rendono 3,5, e ogni chilometro di percorso ciclabile genera un indotto annuo di oltre 110.000 euro. Inoltre, una rete estesa di ciclovie frutterebbe 2 miliardi di euro all’anno al nostro Paese. 

Sono alcuni dei valori emersi alle Giornate Nazionali del Cicloturismo, organizzate da Fiab, la federazione italiana delle associazioni ciclistiche, e ActiveItaly, la rete di tour operator che si occupa di turismo attivo e sostenibile.

Fra i progetti in programma in Italian ci sono le 10 ciclovie nazionali (6.000 km che attraversano tutto il Paese), la conversione in percorsi ciclabili delle ferrovie dismesse (1000 km già fatti, altri 4000 da fare), il progetto SIC2SIC dell’Ispra per collegare in bici le aree protette di Rete Natura 2000, quello di Federparchi per collegare i parchi italiani.

 

 

di Arman Mariani

escursione_in_bici

Guarda anche:

Cresce il turismo internazionale in Italia (+17%), tedeschi primi

Secondo i dati di Banca d’Italia, nel 2023 la spesa dei turisti stranieri è aumentata del 19% trainata dai consumi dei viaggiatori provenienti da Germania e Stati Uniti. Le entrate relative al...
animazione italiana - vintage - ArtsyBee

L’animazione italiana senza sottoquota

I produttori di cartoon italiani avevano chiesto un contributo obbligatorio a loro favore, ma il Consiglio dei Ministri ha deciso in senso contrario. L'intervista di Telepress a Donatella Leone di...

TEK, il nuovo distretto dell’innovazione digitale

Con oltre 210 ettari di aree potenziali da riqualificare, nasce a Bologna il più importante progetto di rigenerazione urbana dal dopoguerra: il TEK (Technology, Entertainment, Knowledge) District...