Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

21 Marzo 2007 | Innovazione

I francesi rapiti dal cellulare

Il primo Osservatorio economico della telefonia mobile francese ha presentato i dati rilevati dall’Idate e dall’istituto Coe-Rexecode per conto dell’Afom (Association francaise de telephonie mobile) e ha posto l’accento sul giro d’affari creato dal settore nel 2006 pari a 20,8 miliardi. Il 2007 ha visto la luce con 51,7 milioni di abbonati al servizio di telefonia mobile. Il budget familiare dei nuclei francesi dedicato alla telefonia mobile è l’1,2% del totale, cifra da confrontare con l’1,3% che nel 2005 ha soddisfatto le necessità di acquisto di libri, di giornali e di articoli di cartoleria. Le tariffe transalpine si sono dimostrate essere fra le più convenienti di tutta Europa, il prezzo medio dei minuti di conversazione è sceso del 26% tra il 2002 e il 2006.

Guarda anche:

Premiata a Davos la startup italiana che porta Internet in fondo al mare

Lo spin-off della Sapienza di Roma per le comunicazioni subacquee spicca al World Economic Forum per aver aperto la strada all’Internet of Underwater Things. Una soluzione in più per la lotta al...

La medicina può prevedere l’ansia con l’analisi della materia grigia

Secondo lo studio condotto dai ricercatori dell’università di Trento e  pubblicato sulla rivista Sensors la medicina può prevedere l’insorgere dei sintomi e dei disturbi dovuti all’ansia attraverso...

Tecnologie dell’idrogeno, Italia ai primi posti per brevetti

L'Italia è fra i primi posti in Europa nei brevetti per la transizione verso l'idrogeno, specie quello 'verde' da fonti non fossili.  Secondo lo studio congiunto condotto dall'Ufficio europeo dei...