Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

15 Aprile 2013 | Attualità

Il Presidente eletto in diretta tv

Questa è la settimanale del Quirinale : giovedì 18 aprile alle 10 si terrà a Montecitorio la prima riunione per l’elezione del nuovo Presidente della Repubblica, che dalla metà di maggio prenderà il posto di Giorgio Napolitano. Rai 1 ha già annunciato che seguirà in diretta i lavori assembleari, in contemporanea con il Parlamento. E viste le incertezze della vigilia, ci attendono giorni di dirette no-stop dai palazzi della politica. Inevitabilmente ne risentiranno anche i palinsesti tv , impegnati, chi più chi meno, a seguire l’attualità politica. Ovviamente in prima linea il canale tv della Camera che trasmetterà integralmente e in diretta tv tutte le fasi dei lavori, e le reti all news, da Sky Tg24 a Rai News e Tgcom 24 . L’elezione del Presidente della Repubblica avviene con scrutinio segreto a maggioranza di due terzi dell’assemblea; dopo il terzo scrutinio è sufficiente la maggioranza assoluta.

Guarda anche:

Venduto l’ex scalo ferroviario di Porta Romana a Milano, ospiterà il Villaggio Olimpico

L’ex scalo ferroviario milanese di Porta Romana è stato venduto per 180 milioni di euro da FS Sistemi Urbani, società capofila del Polo Urbano del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. A comprarlo...
Scarpa Rossa su libro ad Albisola Superiore

Tante iniziative in Italia contro la violenza sulle donne

Molti gli appuntamenti in occasione del 25 novembre, dalle scarpette rosse sparse per le città al numero per chiedere aiuto sulle confezioni del latte.   Per dar conto delle molte iniziative in...
turisti-Italia

Uno studio condotto da Istituto Piepoli ci dice che l’Italia resta tra le mete preferite per le vacanze dei turisti stranieri in Europa

L’indagine è stata realizzata per Confturismo-Confcommercio su un campione rappresentativo di viaggiatori americani, brasiliani, tedeschi, francesi e britannici, che prima della pandemia...