Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

19 Marzo 2013 | Innovazione

La pressione te la misura lo smartphone

Fujitsu Technologies ha sviluppato una nuova tecnologia potenzialmente in grado di avvicinare in maniera esponenziale il paziente al medico. L’azienda giapponese ha ideato un sistema in grado di stabilire con buona approssimazione il numero di pulsazioni al minuto ogni qual volta che una qualsiasi videocamera di un dispositivo connesso (ad esempio quella frontale di smartphone o tablet) sia puntata verso un viso. Bastano solo cinque secondi affinchè il sistema ideato da Fujitsu sia in grado di percepire il battito cardiaco: il tutto avviene analizzando il colore della cute , la quale, anche se in maniera impercettibile all’occhio umano, tra una pulsazione e l’altra cambia leggermente colore a causa del potere di assorbimento del colore verde che possiede l’eme, componente essenziale delle comuni molecole di emoglobina alla base del sangue umano. Il sistema quindi stabilisce con  buona precisione il numero di pulsazioni al minuto e potrebbe anche essere in grado di scoprire evidenti patologie a carico del muscolo cardiaco.

Guarda anche:

la vera origine dei numeri decimali - ph. cheskapoondesignstudi

I numeri decimali hanno 150 anni in più del previsto e sono italiani

Erano usati già nel 1400 da un mercante veneziano. Si pensavano introdotti da un matematico tedesco a fine '500 Utilizzati da un mercante veneziano già nel 1440, i numeri decimali avrebbero 150 anni...
Wood Architecture Prize - Roberto Rocca Innovation Building

A Milano una costruzione premiata per l’architettura in legno 

Il Roberto Rocca Innovation Building di Filippo Taidelli Architetto si è aggiudicato il Wood Architecture Prize by Klimahouse, primo premio italiano per l'architettura in legno Il Roberto Rocca...
Giornata Mondiale Malattie Rare 29 febbraio - ph. PublicDomainPictures

In corso la campagna ideata da OMaR per le malattie rare

"Basta essere pazienti" è l'iniziativa di sensibilizzazione in vista del 29 febbraio, Giornata Mondiale che cade nel giorno più raro del calendario "Basta essere pazienti" è un gioco di parole...