Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

24 Dicembre 2021 | NEWS VIDEO

La prima volta di Cristina Fogazzi alla Prima della Scala

Cristina Fogazzi, in arte l’Estetista Cinica è un fenomeno virale, in rete come in televisione. Imprenditrice, protagonista di una storia da favola. Accompagnata dal suo staff, era tra gli ospiti della Prima della Scala. Solare, emozionata, fiera di essere arrivata a Milano tanti anni fa, quando dormiva in un centro estetico, e di poter oggi percorrere, da “protagonista”, il red carpet di prestigiosi eventi mondani. 

Perché è importante la Prima della Scala?: «È una tradizione milanese la prima della Scala. Sono arrivata a Milano tanti anni fa dormendo in un centro estetico e stasera sono alla prima per cui per me è davvero una serata emozionante. La mia prima prima, mi aspetto l’emozione dell’opera, l’emozione di Verdi, l’emozione di tutto questo e anche l’emozione della prima Prima dopo il Covid perché l’anno scorso la prima volta la Scala al chiuso, quindi quest’anno è un segnale importante». 

Cristina Fogazzi

Guarda anche:

Milano, al via domani la mostra Pop Air al Balloon Museum

Apre domani a Milano negli spazi del Superstudio in via Tortona 27 Balloon Museum con la mostra itinerante Pop Air. Siete pronti a tuffarvi tra nuvole di palloncini? E a passeggiare fra una tribù di...

“Un’opera molta attuale. Un cliché comune: piacere a tutti, ma non è possibile”  RaffaelloTonon alla prima della Scal

Nel foyer del teatro La Sca di Milano incontriamo alla Prima del 7 dicembre Raffaello Tonon, opinionista e conduttore radiofonico che commenta così l'opera Boris Godunov : “Come tutti gli anni cerco...

“La solitudine del potere, un messaggio universale” Alfonso Signorini, direttore  “Chi” alla Prima della Scala

Nel foyer del teatro meneghino incontriamo Alfonso Signorini, direttore della rivista settimanale Chi e conduttore del Grande Fratello VIP che commenta cosi l’opera capolavorodi Modest Musorgskij,...