Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

29 Maggio 2024 | Attualità, Innovazione

L’intelligenza artificiale scopre in anticipo il grasso nel fegato

La potenzialità è al centro di un progetto che ha vinto lo Start Pitch a Pisa

Per diagnosticare presto e facilmente il fegato grasso bastano una semplice ecografia e l’intelligenza artificiale. Lo sostiene il progetto della start up pugliese Unicorn, che è stata uno dei due vincitori del contest Start Pitch. La steatosi epatica colpisce in Italia quasi una persona adulta su tre, facilitando l’insorgere di ulteriori patologie, anche gravi. Utilizzando l’IA i ricercatori di Unicorn hanno sviluppato un sistema in grado di diagnosticare il problema molto presto.

Attualmente la steatosi epatica diventa visibile all’occhio umano quando interessa almeno il 19% del fegato. Con l’AI dovrebbe essere possibile identificarla in pochi secondi quando interessa ancora solo il 7% del fegato circa, rendendo più tempestive e quindi ancora più efficaci le cure.

Unicorn è una startup sviluppata da Eurisko Technology, Università di Bari e Azienda Ospedaliera Universitaria Consorziale Policlinico di Bari: grazie alla vittoria del contest Start Pitch Unicorn sarà una delle prime due realtà che lavoreranno con Start Attractor, realtà che intende attrarre competenze e capitali creata dall’Università di Pisa per facilitare l’incontro tra ricerca e industria.

di Daniela Faggion
fegato - ph. Hopestar21

Guarda anche:

Mytho, scoperto il nuovo gene che regola l’invecchiamento

Un gruppo di ricercatori diretto dal prof. Marco Sandri, docente del Dipartimento di Scienze Biomediche dell’Università di Padova e Principal Investigator dell’Istituto Veneto di Medicina Molecolare...

I microbi architetti del mare secondo scienziati italiani e statunitensi

Rivoluzione copernicana nelle acque più profonde, racconta uno studio pubblicato da Nature Ecology and Evolution. I microbi sono tanto piccoli quanto attivi nel far funzionare la vita sul pianeta...

Riprodotto un naso con stampa in 3D al Meyer di Firenze

L'intervento è avvenuto nell’ospedale pediatrico Meyer di Firenze su un bimbo di 5 anni nato con un grave problema alla piramide nasale a causa di una complicanza post partum. La progettazione della...