Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

11 Ottobre 2022 | Innovazione

Quantumania: l’Italia nella rete europea di computer quantistici

Sono più vicine di quanto si pensi, le applicazioni delle ricerche che hanno vinto questo’anno il Nobel per la Fisica. Gli esperimenti compiuti distintamente da John Francis Clauser Aspect nel 1972, seguiti dal francese Alain Aspect nell’82 e da Anton Zeilinger nel 1998, hanno permesso di verificare l’esistenza dell’entanglement quantistico, il legame che si instaura fra due o più particelle intrinsecamente connesse che hanno proprietà correlate meglio chiamate stati quantici, in cui la misura di una delle due parti influenza istantaneamente anche l’altra.

Grazie ai loro esperimenti sono state gettate le basi per il futuro delle informazioni e delle comunicazioni aprendo la strada ai computer quantistici.

Futuro che sembra sempre più vicino: si prepara infatti a debuttare nel 2023 la prima rete di computer quantistici in Europa, con i primi due computer collegati tra la Francia e la Germania e si lavora per ampliare il progetto nel 2024, con un numero maggiore di computer; uno dei quali potrebbe essere operativo in Italia.

I primi computer quantistici sono stati costruiti grazie al programma flagship sulle Tecnologie quantistiche della Commissione Europa: uno è a Parigi e uno è a Jülich. Nel 2023, quando saranno collegati fra loro, costituiranno la prima rete di computer quantistici attivi in Europa.

L’Italia, con il Cineca, il consorzio interuniversitario cui partecipano 69 atenei italiani, ha partecipato al progetto presentando il progetto di EuroQCS-Italy. Il computer quantistico scelto è un computer a tecnologia qubit ad “atomi neutri”, in grado di operare sia in modalità analogica che digitale, che sarà installato presso il Tecnopolo di Bologna e lavorerà in sinergia con il supercomputer EuroHPC “Leonardo”.

di Arman C. Mariani

Guarda anche:

Amalia Ercoli Finzi: “Il futuro è buono. Dalla Luna a Marte avremo scoperte straordinarie”

All’evento di chiusura di Bookcity 2022 al Museo della Scienza e della Tecnica abbiamo incontrato Amalia Ercoli Finzi, ingegnere aerospaziale e accademica, la prima donna in Italia a laurearsi in...

Venduto l’ex scalo ferroviario di Porta Romana a Milano, ospiterà il Villaggio Olimpico

L’ex scalo ferroviario milanese di Porta Romana è stato venduto per 180 milioni di euro da FS Sistemi Urbani, società capofila del Polo Urbano del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. A comprarlo...
2032 Smart-Family - Aura Călărașu e Ogmios Z42

2032 SMART-FAMILY fra Italia e Romania

Uno spettacolo che unisce intelligenza artificiale, telepresenza e animazione digitale viene realizzato fra Italia e Romania nell’ambito del progetto europeo "Tele-Encounters: Beyond the Human"....