Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

17 Aprile 2009 | Innovazione

Sciopero Telecom Italia il 29 maggio

I lavoratori di Telecom Italia, tramite i sindacati Slc-Cgil, Fistel-Cisl e Uilcom-Uil hanno indetto un nuovo sciopero nazionale il prossimo 29 maggio. La protesta sarà supportata da una manifestazione dei dipendenti della compagnia telefonica per le strade di Roma , per riproporre alla pubblica attenzione “ la totale indisponibilità di Telecom a mutare le sue strategie ”, che prevedono per il futuro prossimo una riduzione del personale e un taglio delle spese. Secondo i sindacati, l’azienda “ dovrebbe puntare su riduzione degli sprechi e azzeramento dei dividendi agli azionisti come stanno facendo altre aziende, per mantenere alti i livelli di investimenti e non su taglio di costo del lavoro e livelli occupazionali ” Il piano di risanamento e ristrutturazione di Telecom Italia, iniziato un anno e mezzo fa con il ritorno di Franco Bernabè a capo dell’azienda, è stato pubblicamente elogiato dal Finantial Times. Non vanno però dimenticati gli importanti costi sociali di una strategia basata su tagli e licenziamenti, nonché gli ambigui rapporti con gli istituti di credito, cui sono stati (re)distribuiti 1,5 miliardi di utili.

Guarda anche:

A Torino le navette viaggiano da sole

Il progetto pilota ha lo scopo di offrire, per la prima volta in una città italiana, un trasporto pubblico flessibile lungo un percorso sperimentale di circa 2 km. Il processo sarà ufficializzato...

Italian Tech Week: a Torino il 29 e il 30 settembre

A Torino il 29 e il 30 settembre si svolge l’Italian Tech Week. Un appuntamento che, nelle due giornate, affronta temi legati a innovazione e nuove tendenze. Si tratta di un’occasione importante che...

In Italia i podcast registrano una crescita del 7%

I podcast in Italia stanno prendendo piedi a un ritmo costantemente in crescita. Un incremento nel consumo del 7% rispetto allo scorso anno, a conferma di un trend positivo che negli ultimi 6 anni...