Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

18 Maggio 2009 | Attualità

Trl Awards a Carta e Cremonini

Si è svolta sabato sera a Trieste la cerimonia dei Trl Awards di Mtv. Piazza Unità d’Italia era gremita di ragazzini, accorsi alla festa della musica adolescente promossa da Total Request Live, uno dei programmi più popolari della tv musicale per eccellenza. Un pubblico caloroso e partecipe che, tramite sms, ha votato i propri artisti preferiti. Carlo Pastore ed Elisabetta Canalis , nuovo acquisto di rete, hanno presentato musicisti e consegnato i riconoscimenti ai vari artisti. La democrazia del cellulare e del web, con un’affluenza di 6 milioni di messaggi, ha premiato innanzitutto Marco Carta . Il giovane vincitore di Sanremo 2009 si è aggiudicato il titolo di ‘Uomo dell’anno’, dimostrandosi ancora una volta imbattibile nella categoria 13-15 anni, l’età media e il target di riferimento dei telespettatori di Trl. Il controcanto al prodotto degli Amici di Maria De Filippi lo fa Cesare Cremonini, cui è stato assegnato un improbabile premio ‘Alla carriera’. L’ex cantante dei Lunapop, oggi 29 anni, per l’audience ultraselezionata di Trl è praticamente un dinosauro della canzone leggera italiana. Ecco dunque che gli Awards di Trieste svelano alcuni dei meccanismi e delle peculiarità del pubblico dell’attuale industria musicale, italiana ma non solo: a funzionare sono i prodotti con un target chiaro , definito per (ristrette) fasce d’età, veicolati tramite tubo catodico. Le piccole star si contendono un primato che dura lo spazio di una stagione, di un programma: Giusy Ferreri, vincitrice dell’edizione 2008 di X Factor e presente sabato in terra giuliana, già mostra i primi segni di cedimento, mentre avanzano i Bastard sons of Dioniso, prodotto della stagione 2009 del programma di Simona Ventura. Canzoni da spot, pensate e promosse secondo i vecchi meccanismi del singolo da classifica under20, in abbinamento agli stilemi (e alla popolarità) dei volti da reality show, ormai vero traino della televisione d’intrattenimento. 20 mila persone hanno festeggiato la musica adolescente del 2009, che presenta curiose eccezioni anagrafiche. Il giovane-per-forza J Ax , abbandonati da tempo gli Articolo 31, ha perso la chioma di una volta ma non la capacità di catalizzare le attenzioni dei più giovani spettatori (anche se è impossibile non notare l’ossimoro dei panni dello scapestrato ragazzo di strada, ormai almeno tre taglie troppo stretti per il rapper trentasettenne). L’ex-giovane un po’ imbolsito Max Pezzali , rivitalizzato dai Dari, band di culto per i teenager nostrani, ha strappato applausi al pubblico triestino. Mentre Nek non smette di catturare le attenzioni (e le urla) della metà femminile dell’audience. Un successo per Mtv, che lancia così il tour estivo di Total Request Live , e per i ‘giovani artisti’ promossi dal canale musicale. Per tutti gli altri, qualche sbadiglio e la sensazione inevitabile del sentirsi vecchi e passati. Gradevolmente sopravvissuti.

Guarda anche:

Suore a scuola per comunicare il Vangelo sui social

Le suore provenienti da ogni parte del mondo hanno partecipato al workshop di cultura digitale ‘Pratiche e formati della comunicazione digitale per la vita religiosa’.  A organizzarlo è stata...

Venduto l’ex scalo ferroviario di Porta Romana a Milano, ospiterà il Villaggio Olimpico

L’ex scalo ferroviario milanese di Porta Romana è stato venduto per 180 milioni di euro da FS Sistemi Urbani, società capofila del Polo Urbano del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. A comprarlo...
Scarpa Rossa su libro ad Albisola Superiore

Tante iniziative in Italia contro la violenza sulle donne

Molti gli appuntamenti in occasione del 25 novembre, dalle scarpette rosse sparse per le città al numero per chiedere aiuto sulle confezioni del latte.   Per dar conto delle molte iniziative in...