Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

11 Maggio 2007 | Innovazione

Usigrai proclama uno sciopero per i giornalisti Rai

L’Usigrai ha proclamato una giornata di sciopero per i giornalisti Rai “dopo l’ennesimo nulla di fatto in Consiglio di amministrazione. “L’azienda di Servizio Pubblico – si legge in un comunicato del sindacato firmato dal segretario Carlo Verna – è una nave immobile, rischia di affondare come il Titanic e sul ponte si fanno conferenze stampa”.  “Non staremo in silenzio a guardare lo spegnimento della Rai. Lo stato di paralisi aziendale è tale da mettere a repentaglio il futuro della maggiore azienda culturale del paese e a rischio gli stessi posti di lavoro. Non ci fa certo piacere sottrarre ai radio-telespettatori l’informazione ne’ aggiungere un altro fronte di lotta a quello tra tutti i giornalisti italiani e gli editori che ancora rifiutano di tornare al tavolo per il rinnovo del contratto di lavoro”, prosegue l’Usigrai.  “Oggi però si gioca una partita decisiva per il Servizio Pubblico, già in netto ritardo sul suo rinnovamento tecnologico. Una legge sbagliata ha determinato un Consiglio di Amministrazione che non riesce a guidare l’azienda. Il Governo, da parte sua, proponga soluzioni per superare la vecchia legge Gasparri e vari nuovi criteri di nomina per i vertici Rai. Non ci resta che lo sciopero per rendere evidente lo stato in cui versa la Radio-Tv Pubblica e”, conclude il sindacato, “lanciare agli utenti il nostro Sos.: ‘salviamo la Rai'”.

Guarda anche:

Tecnologie dell’idrogeno, Italia ai primi posti per brevetti

L'Italia è fra i primi posti in Europa nei brevetti per la transizione verso l'idrogeno, specie quello 'verde' da fonti non fossili.  Secondo lo studio congiunto condotto dall'Ufficio europeo dei...
Tumore al Pancreas, si lavora al vaccino grazie al Pnrr

Tumore al Pancreas, si lavora al vaccino da Torino a Palermo

Dai fondi del Pnrr arriva un finanziamento di 950 mila euro per prevenire la malattia che ha portato via Gianluca Vialli (e altre 12 mila persone ogni anno). Un vaccino 2.0 a Dna per la cura del...
Heal Italia, medicina di precisione

Medicina di precisione, è partito il progetto Heal Italia

Un partenariato di 12 università e 13 istituzioni pubbliche e private non partecipate dal MUR lavorerà per tre anni, con advisory board internazionali, per condividere dati e trovare cure sempre più...