Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

20 Settembre 2010 | Attualità

Wsj, i bambini sono i più monitorati online

Bambini e ragazzi sono gli internauti più ‘monitorati’ della rete. A dirlo è The Wall Street Journal , secondo cui i siti statunitensi più popolari dedicati agli under18 presentano mediamente 4.123 cookie e altre tecnologie simili per tenere sotto osservazione le attività dei navigatori. In media, i siti per bambini presentano il 30% di sistemi ‘followers’ , che raccolgono i dati degli utenti seguendoli online e tracciandone poi un profilo virtuale, al fine di venderlo alle società di marketing e pubblicitarie. Questi dati escludono le informazioni sensibili (nome e  residenza), ma raccolgono gusti, abitudini, età utili per definire la tipologia di consumatore di ciascun sito.

Guarda anche:

Treno del Foliage, un viaggio tra i colori dell’autunno

Dal 15 ottobre al 6 novembre sarà possibile vivere un piacevole viaggio tra i colori dell’autunno lungo 52 km, da Domodossola a Locarno.  La tratta percorsa dal Treno del Foliage è stata inserita...

Le elezioni italiane viste dall’estero

La vittoria di Giorgia Meloni alla guida di Fratelli d’Italia è stata commentata dai principali quotidiani internazionali. La vittoria della coalizione di centro destra guidata da Fratelli d’Italia...

I robot amici dell’uomo. La ricerca è italiana

Sono robot collaborativi, nati per aiutare i chirurghi a “sentire” gli organi durante un’operazione anche a migliaia di chilometri di distanza, progettati per sollevare delicatamente anziani o malati allettati, per fare pulizie in casa, per lavorare nelle fabbriche, con compiti più rischiosi, riducendo le possibilità di infortuni.