Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

19 Novembre 2021 | Attualità

Mtv Ema 2021: i Måneskin sono la prima band italiana premiata come Best Rock

Nuovo trionfo per i Maneskin in questo 2021 carico di successi. La band romana è stata premiata come miglior gruppo rock agli Mtv Ema di Budapest. Nessun artista italiano prima di loro è stato candidato o premiato in una categoria internazionale.
 
Appena rientrati da un tour americano in cui sono stati accolti da un clamore senza precedenti, ospiti nel late night di Jimmy Fallon e opening act del concerto dei Rolling Stones, i Måneskin hanno subito riconquistato l’Europa.
La rock band trionfa in gara superando avversari del calibro di Coldplay, Foo Fighters, Imagine Dragons, Kings Of Leon e The Killers. Si tratta del primo successo italiano in una categoria internazionale nella storia degli European Music Awards.
 

I Maneskin dalla parte della comunità LGBT+ ungherese

 
In una serata in cui sono state contestate le leggi discriminatorie approvate di recente dal governo ungherese non poteva mancare anche la testimonianza dei Maneskin a sostegno della diversity: “Quest’anno, in particolare, bisogna andar fieri del nostro Paese per i risultati raggiunti non solo da noi ma da tanti sportivi e da tante personalità della cultura. Peccato per i diritti civili, dove continuiamo a rimanere indietro, e invece per noi sarebbe stata la vittoria più importante», dicono i ragazzi riferendosi all’affossamento della Legge Zan in Senato qualche settimana fa. “Siamo sempre schierati da quella parte sia sul palco che nella vita privata”.
 
Fino al 2020 le persone transgender che vivono in Ungheria potevano cambiare il loro genere giuridico. Dal 3 aprile 2020 ciò non è più possibile, per decisione del Primo ministro Viktor Orbán, il quale ha dichiarato che il sesso non è più modificabile nel registro civile e nell’atto di nascita. Il 7 luglio 2021 è entrata in vigore la legge che vieta nelle scuole la diffusione di informazioni e pubblicazioni sull’omosessualità o sul cambio di sesso.
 

Lesilarante botta e risposta con i Cugini di Campagna

 

È da tempo invece che continua a distanza l’esilarante botta e risposta sui social tra la rock band e i Cugini di Campagna che più volte hanno accusato i Maneskin di aver copiato molti dei look utilizzati durante le esibizioni. L’ultimo post risale proprio al giorno della premiazione. Sulla pagina Facebook ufficiale dei Cugini di Campagna infatti spunta un fotomontaggio che ritrae la grandissima somiglianza dell’outfit sfoggiato durante la cerimonia di premiazione dal chitarrista Thomas Raggi e quello già indossato in precedenza dal cantante di “anima mia” della band anni 70.

 

di Serena Campione

Foto profilo Facebook: I Cugini di Campagna Pagina Ufficiale

Foto profilo Facebook: I Cugini di Campagna Pagina Ufficiale

Guarda anche:

Le sfide di Milano

Una visione di Milano 2030 è evocata nel volume “8tto Racconti di Milano - Verso un nuovo progetto di città”. Edito da Assimpredil Ance di Milano, Lodi, Monza e Brianza, per approfondire, sotto...

Donne e over 65 i bevitori italiani di vino nell’analisi post pandemia

Uno studio dell’agenzia Wine Intelligence traccia il profilo post pandemia del consumatore italiano del vino.  La pandemia ha modificato il profilo del consumatore italiano di vino che è sempre più...

Approvato il Super Green Pass, nuove regole dal 6 dicembre

Obbligo vaccinale e terza dose, estensione dell'obbligo del vaccino a nuove categorie, istituzione del Super Green pass a partire dal 6 dicembre e rafforzamento dei controlli e campagne promozionali...