Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

30 Luglio 2021 | DISINFORMATIONAL

Il 40% delle fake news è collegata al Covid

L’Osservatorio europeo di fact-checking Edmo ha registrato a giugno il 40% di fake news collegate al Covid-19. Nel mirino della disinformazione in Italia, il tema vaccino e giovani.

La pandemia al centro della disinformazione. E’ questa la prima evidenza del report Edmo (European Digital Media Observatory) che tramite un network di 12 organizzazioni di fact-checking ha analizzato le informazioni circolate in 17 Stati dell’Unione Europea nel mese di giugno 2021. Il progetto Edmo è partito un anno fa, a giugno 2020, è finanziato dalla UE e riunisce fact checker, esperti di alfabetizzazione mediatica e ricercatori sotto il coordinamento dell’Istituto universitario europeo di Firenze e con una struttura di governance indipendente.

Dallo studio emerge che quasi il 40% della disinformazione a livello europeo riguarda il Covid-19. Dei quasi 1.300 articoli di fact-checking pubblicati dalle varie organizzazioni nel mese di giugno, quasi 500 hanno avuto per oggetto notizie false a tema Covid-19, come riporta il sito di fact-checking Pagella Politica-Facta, partner italiano del progetto, che ha rilevato per il nostro Paese una percentuale leggermente superiore, pari al 42%. Le fake news sono dilagate in Francia (70% per Afp) e in misura significativa ma inferiore in Germania (55% per Correctiv).

Tra le principali notizie specifiche relative al Covid-19 con cui la disinformazione ha attraversato l’Europa, quelle sui vaccini sono state preponderanti con riferimento a bufale come quella per cui le persone vaccinate contro il Covid-19 non avrebbero potuto donare sangue o avrebbero avuto problemi di salute a viaggiare in aereo; oppure che il calciatore danese Christian Eriksen, vittima di un malore durante Euro 2020, sia stato male a causa del vaccino. Pare che proprio temi di grande attualità come le vacanze e dunque i viaggi in aereo e il campionato europeo di calcio siano stati manipolati per generare e rendere virale la disinformazione. Sempre riguardo alle singole fake news, lo studio di Edmo rileva come una delle storie di disinformazione più diffuse in Italia a giugno sia stata quella, sostenuta anche da alcuni politici, per cui il vaccino contro il Covid-19 per i giovani sarebbe inutile dato che i vaccini non fermano il contagio e la trasmissione del virus.

di Valentina Colombo

corona-fake-news

Guarda anche:

corona-fake-news

Il 40% delle fake news è collegata al Covid

L’Osservatorio europeo di fact-checking Edmo ha registrato a giugno il 40% di fake news collegate al Covid-19. Nel mirino della disinformazione in Italia, il tema vaccino e giovani. La pandemia al...

Titoli dei giornali e SEO: compromesso tra efficacia e verità

Quando le scelte stilistiche del giornalismo online privilegiano parole chiave ad effetto, a scapito della reale corrispondenza tra titolo e contenuto dell'articolo.  Titoli dei giornali...
fake_news

Rapporto Censis: oltre un terzo degli italiani ritiene il covid un virus artificiale

Pene più severe per chi diffonde fake news che si rivelano efficaci visto che oltre 2 milioni di italiani credono ci sia una relazione tra Covid e 5G e il 38% che il virus sia stato creato...